Perché no?

suggerimenti-consigli-aspirante-scrittoreBuonasera e chiediamoci un perché. Questa volta è un mio personalissimo “perché no?” e per il rispetto che devo a quanti con pazienza mi leggono ( voi tutti, tu nello specifico gentile lettrice, gentile lettore) va spiegato.

Capita a volte che il vascello sul quale ti sei imbarcato pieno di sogni e speranze e soprattutto grande voglia di scrivere e passione, prima perda acqua, poi inspiegabilmente affondi tra i gorghi dell’oceano che è la Rete, così, da un giorno all’altro.

Restano però a galla, chissà per quale arcano disegno, il vostro umile scrivano e la sua voglia di osservare, riflettere, scrivere di qualunque cosa, anche gratis come la stragrande maggioranza delle volte e perciò eccoci qui, voi ed io, se avrete ancora voglia di seguirmi come avete fatto fino a questo momento.

E’ un blog, si chiama “Whyonline” perché “Chiediamociunperché” non era molto elegante e il software ( eh già, purtroppo certe volte i termini inglesi sono inevitabili, perdonatemi… ) lo sconsigliava fortemente.

Per il resto continuerò a scrivere come prima, di nuovo e ancora bontà vostra che mi leggete in tanti, ve ne sono davvero grato.

Che altro dire?

Una nuova avventura inizia, benvenuti su “Whyonline” che cercherò di migliorare passo dopo passo anche grazie a critiche e consigli che saranno sempre presi in considerazione.

Con gratitudine e simpatia

Davide