Crollo PD nazionale: capolinea?

crollo PD

Buongiorno e chiediamoci un perché.

Perché la sinistra e più nello specifico il PD è andato incontro all’ennesima disfatta a livello nazionale, perdendo anche quelle che da sempre erano considerate roccaforti rosse, come si usa dire?

Perché, come sempre a mio modestissimo parere, ha perso l’anima.

L’ha persa – non sono il primo che l’afferma ma concordo – nei salotti della Roma bene e nelle << apericene >>, disdegnando le persone comuni con un’alzata di sopracciglio e/o di baffo sdegnato alla D’Alema o con l’arroganza e il presenzialismo – protagonismo di un Renzi fin troppo simile al modello berlusconiano.

Il PD spocchioso e altezzoso è distante anni luce dai problemi quotidiani della povera gente, delle persone comuni che non sanno come fare a mettere insieme il pranzo con la cena che, sentendosi tradite e abbandonate, votano Lega e Salvini, perché lui c’è sempre in tv, parla alla loro pancia e sembra uno determinato a risolvere i problemi.

Sembra – badate bene – perché poi la Storia ci dirà ciò che ha fatto davvero o non ha fatto, ma in questo mondo dominato dall’immagine, creato e lasciatoci in eredità proprio dal berlusconismo più rampante, fatto di culi, tette & spot in quantità industriale come in Italia prima non s’era mai visto, unito ad un’ignoranza dilagante e spaventosa a più livelli, in questo mondo dominato dall’immagine dicevo, ciò che “sembra” diventa, per quello che una volta si chiamava “popolo bue” e oggi “utente finale” ( cit. Beppe Severgnini) ciò che “ è”.

In questo modo, la menzogna ripetuta mille volte diventa realtà e pure condivisa migliaia, milioni di volte, in quanto Internet, purtroppo, è anche un enorme amplificatore di… Ignoranza.

La sinistra – fatte le debite eccezioni, ma in termini elettorali, dati alla mano, queste son pari allo zero virgola o quasi … – e di nuovo nello specifico il PD, davanti a tutto ciò sembra proprio sia stata a guardare, quando non a contemplarsi l’ombelico o peggio ancora a fare danni in multilevel.

Tutto ciò agli elettori non piace, forse è il caso di prenderne atto.

Tutto ciò mentre la gente di Salvini fa suo il vecchio metodo “PCI” di ascoltare il malcontento delle persone e riprendersi le piazze, regione per regione, comune per comune.

Temo che i signoroni del Partito Democratico debbano farsi un enorme esame di coscienza e…

Ripartire da zero o comunque scendere dai vari piedistalli e tornare… Raso terra.

Badate, come già detto, scritto e ripetuto più volte, mai avuto tessere politiche in tasca, non ne ho nemmeno adesso, però mi dispiace, mi preoccupa vedere l’Italia in mano alla destra o meglio alla Lega, a questa Lega che non ha bisogno di altre definizioni, bastano le dichiarazioni quotidiane del suo leader…

Mi dispiace, dicevo, perché credo che qualche “portatore sano” di idee concrete e realizzabili ci sia ancora nel PD, nonostante tutto e soprattutto tra le ragazze e i ragazzi che si sono, bontà loro, voluti impegnare concretamente proprio in un momento così difficile, oppure proprio per questo e perché non hanno paura di affrontare nuove sfide.

Giovani nei quali credo moltissimo e ho sempre creduto.

La mia vita da uomo libero ne è testimonianza.

Davide De Vita.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...