I due Re

Buongiorno e chiediamoci un perché.

Perché Ian Nepomniachtchi, trentun anni, punteggio Elo massimo 2792, russo, vincitore del campionato russo di scacchi nel 2010 e nel 2020, numero 1 in Russia, uno dei pochissimi al mondo ad avere un record positivo contro Carlsen, di cui è stato secondo, sfiderà lo stesso Carlsen – trent’anni, norvegese, campione del mondo FIDE dal 2013, punteggio Elo più alto di tutti i tempi, numero 1 al mondo da oltre dieci anni, imbattuto per il numero record di 125 partite consecutive (tra il 2018 e il 2020) – a Dubai dal 26 novembre al 15 dicembre?

Prima di rispondere, alcuni chiarimenti per chi non ha troppa dimestichezza con i termini scacchistici: il “punteggio Elo”, che ricorda quello personale, per esempio, dei giocatori di tennis professionisti, è ormai fondamentale nel mondo delle sessantaquattro caselle, ma cerchiamo di spiegarci meglio:

l sistema di valutazione Elo è un metodo per calcolare i livelli di abilità relativi dei giocatori in giochi a somma zero come gli scacchi appunto. Prende il nome dal suo creatore Arpad Elo, un professore di fisica ungherese-americano.

Okay, e che sono i giochi a somma zero?

In “teoria dei giochi”, un gioco a somma zero descrive una situazione in cui il guadagno o la perdita di un partecipante è perfettamente bilanciato da una perdita o un guadagno di un altro partecipante in una somma uguale e opposta. Se alla somma totale dei guadagni dei partecipanti si sottrae la somma totale delle perdite, si ottiene zero

Il sistema Elo è stato originariamente progettato come un sistema di valutazione degli scacchi migliorato rispetto al sistema Harkness precedentemente utilizzato, ma successivamente è stato usato come sistema di valutazione per altri giochi e sport. Sono ispirati ad esso il punteggio del go, del backgammon, dello scarabeo, la classifica mondiale della FIFA nel calcio, le classifiche del baseball e del football americano così come i punteggi di “diplomacy” e altri giochi da tavolo. Cerchiamo di spiegare ancora meglio: il punteggio Elo di un giocatore è rappresentato da un numero che può cambiare a seconda del risultato delle partite classificate giocate. La differenza nelle valutazioni tra i due avversari in una partita serve per prevedere il risultato della partita stessa: ci si aspetta che due giocatori con lo stesso punteggio ottengano una vittoria nel 50% dei casi, mentre un giocatore il cui punteggio è 100 punti superiore a quello del suo avversario dovrebbe ottenere il 64% delle vittorie, che salgono al 76% se la differenza è di 200 punti Elo.

Dopo ogni partita, il giocatore vincente prende punti da quello perdente.

Qui ci arriviamo insieme e torniamo ai nostri eroi: vincere anche una sola partita ufficiale contro Carlsen, che ha il più alto punteggio Elo di tutti i tempi – sfiora i 3000 punti, quasi inimmaginabile! – basterebbe a far entrare qualsiasi giocatore nella storia degli scacchi.

C’era quasi riuscito Fabiano Caruana nel precedente assalto al titolo del norvegese, ma non ce l’ha fatta neanche lui.

Per rispondere finalmente alla domanda posta ad inizio articolo, per il prestigio che ha qualsiasi titolo mondiale, per entrare nella storia del gioco e per – ma questo è un piccolissimo dettaglio – i due milioni di dollari (avete letto benissimo, due milioni di dollari!) in palio. Si divideranno 60% al vincitore e 40% allo sconfitto in caso di vittoria netta, più varie frazioni in caso di prolungamento del match, patte e così via.

Questo è l’antipasto ragazzi, per il resto il bianco muove e . . .

© Davide De Vita

Fonti: Wikipedia, Chess.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...